Numero 20

Resistance training: analisi comparativa tra il protocollo di esercizi multiarticolari e monoarticolari

Resistance training: analisi comparativa tra il protocollo di esercizi multiarticolari e monoarticolari
Articolo per la rivista scientifica "Scienza e Movimento": "Resistance training: analisi comparativa tra il protocollo di esercizi multiarticolari e monoarticolari" di Daniele Gattuso
Condividi

Abstract dell’articolo in Italiano

L’esercizio contro resistenza, meglio noto come Resistance Training, è oggetto di numerosissimi studi legati al mondo dello Sport, ciò favorisce una continua evoluzione e in termini di Metodi e Mezzi di allenamento. Recenti studi scientifici focalizzano la loro attenzione non solo in termini di volume ed intensità di allenamento, ma soprattutto sulla modalità esecutiva con cui i carichi vengono reiterati, cercando di analizzare quali effetti produce una certa modalità esecutiva piuttosto che un’altra, sia in termini di miglioramento delle Capacità Condizionali che di Incidenza agli Infortuni. In letteratura scientifica vengono classificate le modalità esecutive in base al numero di articolazioni coinvolte durante il movimento, suddividendole in due categorie:

  • Esercizi Multiarticolari
  • Esercizi Monoarticolari

Come riportato dallo studio di Ribeiro RS et al (2017), per esercizi Multiarticolari si intendono tutti quei movimenti che coinvolgono due o più articolazioni in contemporanea richiamando un alto numero di distretti muscolari implicati nel movimento; gli esercizi Monoarticolari, invece, usufruiscono di una sola articolazione dunque un ridotto numero di distretti
muscolari.

Questa classificazione è molto vicina al concetto di Catena Cinetica, definita come

“combinazione di differenti segmenti articolari che agiscono come un unico complesso anatomico integrato per assolvere un determinato compito motorio”

infatti possiamo paragonare gli esercizi Monoarticolari con quelli a Catena Cinetica Aperta, mentre i Multiarticolari ad esercizi a Catena Cinetica Chiusa.

Determinare quali effetti produca un esercizio contro resistenza Multiarticolare o Monoarticolare, può essere un vantaggio significativo nella programmazione del Microciclo di allenamento di un atleta, non solo rivolto all’incremento della performance, ma anche allo studio degli adattamenti fisiologici utili alla prevenzione degli infortuni.

L’obbiettivo di questo articolo è dunque quello di fornire un’attenta analisi comparativa tra il protocollo di esercizi Multiarticolari e Monoarticolari, individuando gli effetti che essi determinano sul corpo umano, sia da un punto di vista fisiologico che prestativo, attraverso la metodica del Resistance Training.

L’articolo completo è disponibile in formato PDF.
Per scaricarlo clicca qui

Abstract of the article in English

Resistance Training: comparative analysis between the Multiarticular and Monoarticular exercise protocol

The aim of this article is compare the recent scientific licterature, to determine which is the effects of the Monoarticular and Multiarticular modality in the resistance training, which findings to upgrade the sport performance.

Profilo autore

Laurea triennale in Scienze delle Attività Motorie e Sportive LT22 presso SUISM di Torino, valutazione 100/110.
Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche Avanzate dello Sport LM68 presso SUISM di Torino, valutazione 107/110.


Condividi