Numero 19

Prevenzione per le donne sportive

Prevenzione per le donne sportive
Prevenzione per le donne sportive
Condividi

Abstract dell’articolo in Italiano

Nella prima parte di quest’articolo, verranno illustrate le differenze di genere per quel che concerne la specifica anatomia e fisiologia articolare delle ossa pelviche e degli arti inferiori: dopo un primo accenno alla differente conformazione anatomica del bacino, si analizzeranno gli effetti esercitati dalla peculiare forma pelvica sul femore e sul ginocchio, attraverso la valutazione dell’ampiezza dell’angolo femoro-tibiale (o angolo Q) e degli effetti determinati a livello della cartilagine e dei legamenti del ginocchio.

Nella seconda parte del testo, verranno analizzati i principali muscoli della coscia maggiormente funzionali ad un lavoro preventivo per le donne sportive: per ognuno di questi muscoli, si discuterà l’azione preventiva esercitata e se ne valuterà il ruolo in relazione alla specifica anatomia femminile. Nella terza parte infine, saranno individuati e descritti i principali movimenti muscolari idonei per un’azione di rinforzo muscolare a fini preventivi, con un accenno all’importanza della ginnastica propiocettiva per la prevenzione degli infortuni al legamento crociato anteriore, evento che colpisce le atlete in misura superiore agli atleti.

L’articolo completo è disponibile in formato PDF.
Per scaricarlo clicca qui

Abstract of the article in English

In this article, we talk about anatomical and kinesological differences in pelvic bones and lower limbs, in men and women: we discuss about different conformation of pelvis, and we analyze the effects of gender’s conformation on the knee, through the evaluation of e amplitude of Q angle. Subsequently, we analyze the most functional muscle for preventive activity in women: for all the muscles analyzed, the preventive action will be discussed and its role will be evaluated in relation to the specific female anatomy; furthermore, we talk about muscular reinforcement for preventive purposes, with a reference to the importance of propioceptive gymnastics for prevention of knee’s injuries.

Profilo autore

Laurea in scienze delle attività motorie e sportive Luglio 2015
Laureato magistrale in scienze e tecniche dell’attività motoria preventiva e adattata 110/110 (ottobre 2017)
Concorrente per il dottorato in scienza e cultura del benessere e degli stili di vita 2017-2018


Condividi

Aggiungi un commento

Clicca per lasciare un commento